Suzuki Celerio

La nuova Suzuki Celerio Country si propone con una lunghezza di 3.6 metri in due diverse versioni. Il 1.0 tre cilindri da 68 cavalli e 90 Nm può essere infatti abbinato al cambio manuale a cinque rapporti oppure ad un atuomatico robotizzato AGS. Per questo modello Suzuki dichiara una percorrenza media pari a 23.3 chilometri al litro con 99 grammi di Anidride Carbonica emessi ogni chilometro.

la Celerio piace a diversi automobilisti, per il buon rapporto qualità/prezzo e per le interessanti prestazioni dichiarate, a fronte di consumi inferiori (rispetto alla media del segmento di appartenenza).

Da fuori, le linee sono più personali della Alto, che la Celerio affiancherà per il primo anno, e l’altezza della carrozzeria (154 cm) è ben dissimulata. Proprio quest’ultima, assieme al passo di 253 cm (generoso, in relazione alla lunghezza totale della vettura di 360 cm) ha permesso di progettare un abitacolo piuttosto ampio, con molto spazio sopra la testa. Il tutto, senza compromettere il baule, che ha il buon valore dichiarato di 254 litri.

Attingendo dal catalogo accessori, c’è la possibilità di dotare la vettura di profili in plastica non verniciata su porte e passaruota: un modo veloce ed economico per dare alla Suzuki Celerio un’aria quasi da suv. Ancora da definire la dotazione, ma Esp, sei airbag e i sensori di pressione dei pneumatici sono di serie. Due i motori, entrambi 1.0 a tre cilindri: quella con sigla K10C è più raffinato (ha la fasatura variabile all’aspirazione e lo Stop & Start) e fa registrare emissioni di CO2 pari a 85 g/km (grazie anche alle sospensioni ribassate di 1 cm presenti sulle vetture dotate di questo “mille”). L’altro, il K10B, si ferma a 99 g/km. Solo quest’ultimo, però, è abbinabile al cambio robotizzato.

Per la protezione dei sedili , i coprisedili Albert Premium sono la scelta migliore per un interno pesonalizzato, unico con 5 anni di garanzia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *